Dai un voto >

In alcuni punti sembra che la Morača abbia intagliato un diamante di rocce, perché esse sono rese così lucide dal muschio che vi si attacca. Il sole in diversi momenti del giorno fa risplendere le pareti delle rocce da diverse angolazioni creando un gioco di colori e di ombre irripetibile, che è stato dipinto nei quadri di tanti artisti, non solo montenegrini.

La Morača è uno dei fiumi più grandi della parte centrale del Montenegro. Il suo canyon e le sue acque sono habitat di tante specie endemiche. Nella Morača, a parte quella comune "potočara", vive anche una varietà di salmoni autoctona tra le più grandi in Europa (Salmo marmoratus) e lo "strun" una varietà dai denti particolarmente grandi, dai quale prende il suo nome latino Salmo dentex. Questo fiume dallo scorrimenti profondo è famoso per i profondi vortici, in particolare vicino al ponte Vezirov a Podgorica. Anche se scorre attraverso la città più grande del Montenegro, esso mantiene il suo carattere selvaggio e libero. Sulla strada verso il Lago di Scutari esso raccoglie tanti affluenti e contribuisce a riempire il più grande lago della penisola balcanica.

Attività

  • Kayak
  • Nuoto
  • Pesca
Comments (0)